Annunci

Medie sondaggi al 27 Gennaio


Media Sondaggi 27 genDa questa settimana le medie sondaggi proveranno a seguire l’evoluzione della proposta di legge elettorale incardinata alla Camera per ciò che concerne il calcolo dei soli Deputati alla Camera, essendo il Senato destinato a scomparire come camera elettiva.

Riassumiamo i punti cardine della proposta Renzi-Berlusconi

1) la legge ha un impianto base proporzionale con soglia di sbarramento da superare per accedere alla ripartizione dei seggi. Le soglie sono l’8% per i partiti che si presentano da soli e il 12% per le coalizioni. In caso il partito sia in coalizione con altri la soglia di sbarramento cala al 5%. Fa accezione il Trentino Alto Adige dove ricompare la legge Mattarella, la Val d’Aosta dove il deputato sara’ eletto con maggioritario uninominale, e 12 deputati eletti nelle circoscrizioni estere.

2) La coalizione o partito che abbia riscosso la maggioranza dei voti con una percentuale maggiore del 35% si aggiudica un premio di maggioranza di massimo il 18% e comunque non superiore ai 340 deputati. Nel calcolo dei voti si considerano anche quelli ottenuti dalle coalizioni in Trentino, e i deputati eletti nella coalizione vincente andranno a “consumare” il premio di maggioranza

3) Qualora la coalizione maggioritaria non superi il 35% dei voti si andrà al ballottaggio tra le due coalizioni o partiti che hanno ottenuto il maggior numero di voti. Il vincitore si aggiudicherà un premio di 327 deputati

4) il riparto dei seggi avverrà a livello nazionale

Per semplicità nelle simulazioni supporremo che la coalizione o partito che risulti maggioritario pur non conquistando il 35% dei voti risulti poi vincente al secondo turno. Sempre per semplicità assegneremo o ognuno dei tre partiti maggiori 4 deputati eletti nelle circoscrizioni estere.

Tutto ciò premesso passiamo all’analisi dei sondaggi della passata settimana. In leggero calo i tre partiti maggiori, PD, FI e M5S che perdono tutti lo 0,1%. Tra i partiti ancillari stabili  SEL e Lega, in crescita la NCD di Alfano che pero’ sfiora solamente la soglia del 5%. Encefalogramma piatto da UDC e Scelta Civica.

Questa distribuzione da’ vita a un parlamento tripartito, composto dai soli 3 partiti maggiori con il PD che conquisterebbe il premio di maggioranza al primo turno, frutto della alleanza con SEL che pero’ non otterrebbe deputati, rimanendo sotto la soglia del 5%. Il deputato della UV e quelli del SVP completerebbero il parlamento.

Annunci

Pubblicato il 27 gennaio 2014, in Politica con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: