Archivi Blog

Cronache dal Futuro – L’epistolario scientifico di Hari Seldon – parte seconda


lens19238145_0a491b48cf464d6fca1f65d75f3fbafb[1]Continuiamo la pubblicazione dell’epistolario scientifico tra Hari Seldon e Max Pillow a proposito dell’evoluzione sociale di un non ben identificato pianeta della nostra galassia

Al Professor Hari Seldon
Universita’ di Steerling

Egregio Prof. Seldon
dopo 2 notti di duro lavoro ho aggiunto qualche dato alla mia ricerca. Come le dissi i dati erano abbondanti e facilmente reperibili fino a 15 giorni dall’evento (X-15) poi si sono parecchio diradati, tuttavia sono riuscito a ritrovare i dati fino a X-12 e li ho mediati con quelli precedenti, per coprire un periodo di sette giorni.

Il risultato e’ questo

Proporzioni Derivate 33 gS
Forze Intersociali 19.1 gS
Meta Penta Statistiche 25 gS
Localizzazione Neo autoctona 5.3 gS
Nemesi Catartica Demotivante 5.6 gS
Funzione di Irrigidimento 3.7
Tecno-Socio Indice di Prassiteles 3.7
ALterazione Digressiva Ermetica 2.4

C’e’ da dire che le Meta Penta Statistiche sono in aumento negli ultimi giorni e per curiosità ho effettuato una prima misura a X-11 e mi e’ saltato fuori un risultato di 32 gS mentre le Proporzioni Derivate sono crollate sotto i 30 gS. Le Forze Intersociali sono pero’ stabili mentre la Nemesi Catartica Demotivante e’ inspiegabilmente passata  a 4 gS. Le altre variabili mi hanno dato risultati aldisotto della soglia del rumore statistico e insomma sono molto perplesso nell’inserire questa misura nelle medie, anche perché un altro tentativo di misura che ho fatto velocemente per controllo, e che qui non riporto perché troppo impreciso,mi ha ridato valori simili alle medie. Cosa faccio? Che mi consiglia di fare?

Il suo devoto M.

La risposta di Seldon

Caro M.
sull’ultima misura probabilmente e’ incappato in un outlier oppure ha sbagliato qualcosina nella condizioni al contorno, soprattutto il piombare delle altre variabili sotto la soglia mi fa pensare che ci sia qualcosa che non va, io le consiglierei di rifare i conti e al momento non considerare questi risultati incompleti. Si potrebbe tentare pero’ [Illegibile]
Mi faccia sapere
Suo Hari Seldon

Cronache dal Futuro – L’epistolario scientifico di Hari Seldon – parte prima


lens19238145_0a491b48cf464d6fca1f65d75f3fbafb[1]Il -relativamente- recente ritrovamento dell’epistolario di Hari Seldon a cura del suo collega e amico Gaal Dornick ha suscitato grande interesse tra gli epistemologi
e tra gli stessi studiosi della psicostoria.

Ritenuto da tempo perduto, negli archivi di Terminus ne esisteva sorprendentemente solo una edizione ridotta peraltro per lungo tempo erroneamente
identificata come quella completa, ne e’ stata ritrovata casualmente una copia nei recenti lavori di ristrutturazione della Biblioteca di Trantor salvata su antichissimi dispositivi di memoria magnetici che fortunosamente furono utilizzati quale argomento di laurea nel corso di Archivistica dell’Universita’ di Trantor (per chi fosse interessato a una ricostruzione della vicenda consigliamo “L’epistolario di Seldon – Storia di una riscoperta” a cura del Dott. Rupesh Saskyvilj, autore del ritrovamento, per i tipi di HS Foundation)
Molte sono le speculazioni sul perché quest’opera fondamentale per la scienza sia scomparsa per cosi’ lungo tempo e da parte nostra riteniamo che il caos succeduto al crollo dell’Impero Galattico offra solo una parziale risposta che sopratutto lascia aperto il perché non ve ne sia traccia su Terminus. Tuttavia il dibattito storiografico, anche riassunto per sommi capi, sarebbe troppo lungo ed esulerebbe dallo scopo di questa breve presentazione il cui scopo e’ introdurre l’appassionato lettore ad aspetti finora sconosciuti della vita di Hari Seldon.

Sfortunatamente a causa della vetusta’ dei supporti di memoria e della difficoltà nella ricostruzione delle tecnologie di lettura qua’ e la’ affiorano lacune che di solito non precludono la comprensione del testo tranne che in pochi casi.  Tuttavia grazie al lavoro certosino di tecnici e epistemologi provenienti da tutta la galassia e all’insostituibile supporto della Fondazione Terminus Protagonista e del suo mecenate Jan Luc Borrell   a solo 5 anni di distanza dal ritrovamento della copia digitale dell’epistolario siamo in grado di pubblicare le prime lettere che ben ci mostrano non solo il lavoro scientifico in divenire del più grande matematico della storia dell’umanità ma anche le sue relazioni, scientifiche e non, con studenti e colleghi.

Quindi, sicuri si fare cosa gradita ai lettori di questo blog, pubblichiamo in anteprima qualche brano delle “Cronache del Futuro – L’epistolario scientifico di Hari Seldon”

Al Professor Hari Seldon
Universita’ di Steerling
5 [data illegibile, probabilmente primavera del 12050 EG]

Egregio Prof. Seldon
vorrei ancora una volta ringraziarla per aver accettato la mia proposta di tesi di dottorato sui movimenti sociopolitici su [illeggibile] e ancora di più per avermi procurato un accesso alla sezione riservata della Biblioteca di Trantor, senza il quale avrei avuto ben poche speranze di portare avanti la mia tesi.

Come le dissi quando ci incontrammo 2 settimane fa era mia intenzione usare i dati dei primitivi social network dell’epoca per provare a misurare le medie di alcune importanti variabili sociali sulla scala Seldon. Ovviamente le misure includeranno, come ci eravamo detti, le Forze Intersociali, per misurare i conflitti tra le microsegmentazioni sociodemografiche, le Proporzioni Derivate per avere un’idea dello sviluppo relativo alle medesime forze sociali e al solito le  Meta Penta Statistiche, per avere un’idea d’insieme.
A queste avevamo detto di aggiungere alcune variabili interessanti per quel periodo, la Localizzazione Neo autoctona, che misura la chiusura dei gruppi sociali
entro recinti più o meno immaginari, la Nemesi Catartica Demotivante per misurare gli istinti autodistruttivi della società. Inoltre dopo una prima ricognizione proporrei di aggiungere uno studio della Funzione di Irrigidimento che misura la resistenza al cambiamento e direi anche il Tecno-Socio Indice di Prassiteles (o variabile Greca come qualche volta si trova in letteratura) giusto per esplorare il lato sinistro del diagramma multidimensionale di Seldon. Questi ultimi due non sembrano superare il grado 4 della scala Seldon e quindi per un’analisi di primo livello si potrebbero ignorare tuttavia vi sono assai vicini e ritengo importante seguirne l’evoluzione. Come nota finale devo dire che abbiamo una discreta messe di dati fino a 2 settimane prima dell’evento, dati che pero’ scompaiono, o almeno diminuiscono notevolmente subito dopo.

Devotamente Suo M[illegibile, probabilmente Max Pillow che piu’ tardi divenne titolare della cattedra Seldon in Analisi Matematica delle Strutture Sociali su Helicon]

La risposta di Seldon
[intestazione illegibile]
Caro M.
purtroppo l’assenza dei dati all’avvicinarsi dell’evento e’ tipica su [illeggibile] specie nel [illeggibile] e ne troverà abbondante letteratura, giusto per darle un titolo,[illegibile] che troverà sicuramente in biblioteca su Helicon  e che conviene inserire nella bibliografia.Comunque sono d’accordo con lei nel misurare le medie di tutte quelle variabili, dovrebbero darci una visione d’insieme del momento sociale del pianeta e quindi potremmo fare una analisi ex-post. Giusto per curiosità se ha dei risultati preliminari, come mi pare di aver capito, me li manda?
Suo Hari [illegibile]

La risposta di Max Pillow

Al Professor Hari Seldon
Universita’ di Steerling

Egregio Prof. Seldon
ecco qui i miei risultati preliminari a 2 settimane dall’evento, mi scuso della brevita’ della risposta ma l’analisi dei dati successivi si sta rilevando estremamente difficoltosa e oramai dormo persino nella Biblioteca

Dunque

Proporzioni Derivate 33.1 gS
Forze Intersociali 19.2 gS
Meta Penta Statistiche 24.9 gS
Localizzazione Neo autoctona 5.1 gS
Nemesi Catartica Demotivante 5.5 gS
Funzione di Irrigidimento 3.8 gS
Tecno-Socio Indice di Prassiteles 3.7 gS

Visto che mi trovavo ho calcolato anche l’ALterazione Digressiva Ermetica – con tutti quei dati la cosa e’ quasi elementare – per capire i movimenti del corpo sociale al centro del diagramma di Seldon: solo 2.4 gS come del resto ci aspettavamo e avevamo previsto a grandi linee.

Devotamente Suo M.
[continua]