Archivi Blog

Il fattore B


Nel generale impazzimento della politica italiana direi che spiccano abbastanza i commentatori che protestano, si indignano, si stracciano le vesti per il fatto che a fronte delle ripetute offerte del PDL al PD Bersani non abbia alcuna intenzione di fare un governo con l’appoggio di Berlusconi. E denunciano infastiditi questa conventio ad excludendum per i non so quanti milioni di elettori del centrodestra.Ora a parte che il problema non sono gli elettori del centrodestra ma i loro rappresentanti, a parte che il solo scorrere la cronaca politica degli ultimi 6 mesi basterebbe a dimostrare l’impossibilita’ di costruire un qualsiasi governo con chi e’ interessato solo al proprio destino personale – e per questo motivo ha fatto cadere il governo Monti!- ma la cosa più divertente e’ che gran parte di questi commentatori  negli anni 70/80/90 giustificavano l’esclusione dal governo del PCI causa il famoso fattore K – e ricordiamoci che chi provo’  a coinvolgere il PCI pago’ con la vita e ieri ricorreva l’anniversario del suo rapimento – e adesso che i Kommunisti – rectius i loro pallidi eredi – sono al “potere” si stupiscono che loro dicano che no, un governo con Berlusconi proprio non si può fare.

Nokia 3310 vs iPhone 5


Temo che si si stiano dando letture troppo politicizzate di questa tornata elettorale. Invece si sono giocate su una categoria facile facile vecchio vs nuovo, aldilà di tutte le nostre pippe mentali.

Viviamo un momento molto interessante, dopo anni di silenzio la politica non e’ più un tabù e se ne parla anche in luoghi abbastanza impensabili. E parlando escono fuori cose interessanti, come un mio conoscente di destra che era entrato nel comitato promotore di Renzi del suo paese (non lo sapevo!) e che poi alla fine ha votato Grillo.

Perché e’ il nuovo!

Poco interessa dei programmi, della classe dirigente e di altro. Questa ondata di pentimenti post datati, i sondaggi che dicono che la gente vuole un governo PD-M5S, non fanno che ribadire questo.

La gente voleva qualcosa di nuovo e Bersani si e’ presentato come usato sicuro.  Bersani voleva rassicurare il paese, il paese invece in crisi di nervi e’ andato a fare shopping.

Insomma lo scontro e’ stato tra un Nokia 3310 vs iPhone 5

Adesso ha scelto il nuovo ma ha paura che non funzioni

E abbiamo perso.

Solo che adesso ci ha preso l’iPhone 5 vuole che funzioni bene da telefono. Se non funziona glielo tireranno dietro.

E questo e’ un problema per Grillo, molto più di quanto si creda.

Noi intanto e’ meglio che ci si prepari al Nokia Lumia 800 o 900 (Renzi o Civati)