Archivi Blog

In URSS vietavano le fotocopiatrici…


..per evitare che i comunicati dei dissidenti si diffondessero più velocemente.

Oggi, nel 2011, in Italia, Stracquadanio, novello Breznez, vuole punire i dipendenti pubblici che passano il tempo a smanettare su internet diffondendo i video sovversivi di Repubblica, dopo ovviamente essersela presa con i 4 milioni di fancazzisti di sinistra che propagano il verbo di Repubblica per la blogosfera, mentre il suo degno compare Brunetta definisce internet un mostro.

Insomma il potere ha sempre avuto paura che l’informazione si diffondesse e ha sempre operato perché la diffusione e la condivisione delle notizie fosse ristretta il più possibile.

Purtroppo poiché quando la storia si ripete si passa dalla tragedia alla farsa a noi ci toccano le due macchiette succitate.

La cosa da un lato ci solleva il morale, dall’altra  e’ pure divertente vedere sta gente annaspare che parla di cose che non capisce e che fondamentalmente odia, ma alla lunga stanca.

Il mio culo per un voto


Stracquadanio: “Legittimo prostituirsi se si vuole fare carriera”