Archivi Blog

Premi


Pare che ieri Calderoli sia stato insignito del premio “Giovanni Paolo II”  per aver “nella sua azione politica, tutelato e promosso la Sacralità della Vita in armonia con i principi Cristiani e con i valori ereditati dalla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica” e  in particolare per “la sincera difesa, da parte del ministro Calderoli, della sacralità della vita in occasione del dibattito sulla pillola abortiva e in altre analoghe circostanze”. Nell’occasione si e’  voluto sottolineare l’importanza della battaglia condotta dalla Lega Nord e dal senatore Calderoli “a tutela e salvaguardia delle nostre radici cristiane e dei loro simboli, come il crocifisso o il presepe”, ricordando che “nel nome del rispetto nei confronti di chi arriva a casa nostra non possiamo certamente sacrificare i nostri principi e le nostre tradizioni”.

Stiamo parlando dello stesso Calderoli? Quello divorziato, che si sposo’ la prima volta con rito celtico, che ando’ in tv a mostrare la maglietta contro l’islam per poi pentirsene perche’ il B. doveva farsi amico Gheddafi, che ha come compagni di partito Borghezio che andava a dare fuoco agli immigrati e Gentilini che li voleva travestire da leprotti ?

Poi ci si chiede perche’ le Chiese si svuotino…