Archivi Blog

Come si fa un’infografica


Al momento lo staff di Renzi ha sfornato la miglior infografica italiana di sempre

Infografica con R


E’ da qualche tempo che uso R per le mie analisi elettorali, tuttavia solo da poco ne sto esplorando le capacita’ grafiche, forse non eccelse e non intuitive, o almeno non intuitive per chi e’ abituato a usare Excel, ma sicuramente potenti per chi negli anni universitari schifava Words e si scriveva la tesi, piu’ di 200 pagine di testo e grafici, con LaTeX.

Un esempio di infografica generata con R e’ questa qui sotto

Il grosso vantaggio e’ che, a parte il gran numero di librerie grafiche a disposizione, la creazione della infografica e’ gestita mediante uno script. Per cui, una volta creato, le si possono ricreare a piacimento in pochi istanti. Giusto quello che mi serviva per questi lavoretti qui.

In realtà, a parte la curva di apprendimento, un piccolo intoppo l’ho trovato. Infatti per quanto mi sforzassi di cercare, in giro non ho trovato neanche una funzioncina che mi disegnasse un emiciclo. Pecca che, a onor del vero, condivide con tutti i package di infografica che ho visionato, Excel compreso.

Allora sapete cosa ho fatto? Me la sono creata*

emiciclo <-function(dati,etichette,colori,testo){
pie(c(dati[,1],sum(dati)), col = c(colori[,1],"white"), cex = 0.8,labels = etichette[,1],radius = 1, border = NA, font = 2)
draw.circle(0,0,0.25,nv=1000,border="white",col="white",lty=1,lwd=1)
text(0,-0.35, testo, col= "black", cex=0.9, family="sans", font = 2)
}


*richiede la libreria plotrix