Annunci

Il Berlusconi che e’ in noi


Uno dei lasciti peggiori del ventennio berlusconiano e della sua politica trash e’ stato l’abbassamento della soglia critica nella stragrande maggioranza dell’elettorato italiano. Dopo decenni di politica-spazzatura ormai si e’ divenuti capaci di ammoccarci qualunque stronzata, basta che provenga dal nostro politico di fiducia, o di sfiducia se e’ per questo, ma basta che confermi gli elementari preconcetti che allignano nelle nostre teste.

Ora che il PDL e’ in completo disfacimento, con tanto di segretario pubblicamente perculato dalla ex-favorita del capo, e quindi con una macchina propagandistica incapace di sfornare idiozie ai ritmi di un tempo o perche’ in attesa di nuovi ordini o perche’ sfiancata da anni di onorato servizio i cui ultimi esempi ci fanno tuttavia ancora se non sbellicare, almeno ridere, i sintomi di questa degenerazione appaiono drammaticamente evidenti nell’elettorato della fu-sinistra di questo paese.

Emblematici sono i due casi verificatisi a inizio e fine estate.

Prima un fantomatico post che riassume gli strabilianti risultati anti-casta dei primi 100 giorni di Hollande, ripreso pure da blogger che stimo e persino da blogger di Repubblica e che ha necessitato persino del de-bunking del massimo esperto italiano di bufale informatiche, uno che solitamente si occupa di sputtanare scie chimiche e teorie cospirazioniste sullo sbarco della luna e che invece ha dovuto dedicare un post a smontare la notizia che aveva generato un discreto flame estivo.

E poi un emblematico caso di auto-trolling dell’idolo delle masse internettiane che evidentemente ha sottovalutato il livello di plagio dei suoi follower. Voleva fare una cosa ironica e invece ha scatenato le paranoie dei suoi adepti.

E quindi, va bene, la nostra classe dirigente fa schifo, ma con questo tipo di elettorato dove ci avviamo?

Annunci

Pubblicato il 6 settembre 2012, in Politica con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: