Il vecchietto e la grondaia


A me ha ricordato certi vecchietti che si incontrano alle riunioni di condominio, aprono bocca e giu’ spatafiate sulla grondaia che perde, li incontri nel cortile, ti salutano e giu’ spatafiate sulla grondaia che perde, e che se li incontri per caso nella metro che parlano a una signora visibilmente annoiata capisci subito che stanno a parlare della loro grondaia che perde.

Advertisements

Pubblicato il 27 maggio 2011, in Politica con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Nel bizzarro protocollo diplomatica adottato dal Presidente de Consiglio in occasione del G8 tenutosi in Francia, Berlusconi mi è sembrato come un padre che deve parlare con il potente per chiedergli di sistemare il proprio figlio. Modula tatticamente la postura, finalizza l’azione, prescindendo dal contesto in cui è calato, allo scopo; non disdegna, parlando con il fotografo, di ottimizzare anche la funzione di utilità comunicativa ( già che ci siamo, farmi ritrarre in atteggiamenti informali con il Presidente Obama, in parte forse minimizzerà quanto ha fatto sapere quel “bischero” di Assange). Un Berlusconi fragile, patetico e privo di orientamento. Nessun senso dello Stato e dei compiti da assolvere: la metamorfosi grottesca di quello che è stato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: