Archivi Blog

Dei terremotati abruzzesi non frega niente a nessuno


Diciamoci la verita’: dei terremotati abruzzesi non frega niente a nessuno.
Non fregava niente a quelli presenti in studio a Porta a Porta, la’ riuniti giusto a magnificare il miglior presidente del Consiglio della storia d’Italia dall’unita’ a oggi
Non fregava niente agli spettatori di Porta a Porta equamente divisi tra i fans sfegatati del B. e quelli che ssidevevedereloscempiodellademocraziamaquestodovevuolearrivare.
Non fregava niente a quelli che si son visti Garko, e niente a quelli che hanno “boicottato” Porta a Porta.
Per parte mia, sono anni che non seguo ne’ Porta a Porta, ne’ Ballaro’, ne’ Annozero, ne altro. Probabilmente sono andato in overdose da format durante gli anni novanta, cresciuto a pane e Milano,Italia.
Per cui son stato ben contento di vedere su RaiTre un grandissimo film, di quelli che, come si dice, dovrebbero essere fatti vedere a scuola. Anzi, se al posto di Ballaro’ programmassero costantemente questi film, ne sarei ben contento.

Un ultima riflessione sui boicottaggi. E’ dai tempi del “Non interrompere un emozione” passando per il Bo.Bi, che la sinistra italiana tenta vanamente di boicottare televisivamente il B.. Non c’e’ riuscita prima, non c’e’ riuscita adesso (a meno che non ci si voglia prendere in grio da soli) L’unico boicottaggio serio al B. e’ proporre una tv di qualita’, popolare, seria ma non seriosa, che non insegua l’audience ma che neanche la disprezzi. Giusto cosi’, per provare a uscire dal ghetto, ormai un bunker in attesa di espugnazione, in cui ci siamo cacciati

Quello che bisogna fare lo decidiamo noi!


Secondo me il tizio che strappa lo striscione ai manifestanti e’ lo stesso che passa i sondaggi al B.