Archivi Blog

10 motivi per NON CREDERE nella vittoria a Milano


Dieci motivi per non credere alla vittoria del Napoli a Milano

1) Io non ci credo perché andiamo a giocare senza Lavezzi e con Cavani spompato
2) Io non ci credo perché giovedì sera giochiamo con il Villareal mentre il Milan si riposa
3) Io non ci credo perché ci manca ancora l’esperienza e la maturità per gestire queste partite: e’ il nostro primo scontro scudetto da oltre venti anni.
4) io non ci credo perché finora abbiamo perso tutti gli scontri diretti con le nostre concorrenti: Milan, Lazio, Udinese e appunto Inter
5) Io non ci credo perché il monte-ingaggi del Milan e’ dieci volte il nostro e se loro a gennaio han preso Cassano noi ci siamo accontentati di Mascara
6) Io non ci credo perché quand’anche facessimo una partita perfetta e li surclassassimo sul piano del gioco e dell’intensità, il Milan ha comunque tre o quattro giocatori capaci di inventarsi la giocata in ogni momento per trafiggere il buon De Sanctis
7) Io non ci credo perché ho creduto che all’epifania scorsa ce l’avremmo potuta fare contro l’Inter e invece abbiam preso 3 palloni
8) Io non ci credo perche’ se vinciamo a Milano c’e’ il serio rischio che si rivinca lo scudetto e allora la storia del Napoli diverrebbe una leggenda sportiva, una storia di successo, morte e resurrezione con afflati epici, degna dei migliori film sportivi come “Momenti di gloria” o  ”Il Migliore” e noi abbiamo un presidente che al massimo produce scanzonate commedie come “Natale in Sudafrica”
9) Io non ci credo perché  se vinciamo a Milano e c’e’ il serio rischio che si rivinca lo scudetto, poi non e’ possibile passare le prossime 11 domeniche pomeriggio a compulsare in maniera morbosa i risultati delle inseguitrici su qualsiasi media a disposizione -radio,internet,tv- a meno di scatenare crisi famigliari di proporzioni bibliche
10) Io non ci credo perché le favole son belle ma non sono vere e la vita -lo sappiamo tutti- e’ ingiusta

Il Napolista

10 motivi per CREDERE nella vittoria a Milano


Dieci motivi per credere alla vittoria del Napoli a Milano

1) Io ci credo perché la mancanza di Lavezzi sarà un collante per la squadra e Cavani son già due partite consecutive che non segna, troppe per lui
2) Io ci credo perché se passeremo il turno con il Villareal incontreremo il Milan consapevoli della nostra forza, e se non passeremo il turno perché sfogheremo la nostra rabbia sui malcapitati rossoneri
3) Io ci credo perché in questi ultimi mesi la squadra e’ cresciuta tantissimo sul piano del carattere e ha dimostrato di saper gestire le partite difficili
4) Io ci credo perché finora abbiam perso tutti i confronti diretti con le nostre concorrenti – Milan, Lazio, Udinese e Inter – e quindi sfateremo anche questo tabu’
5) Io ci credo perché conta più la sana programmazione che i soldi spesi a casaccio giusto per far vedere che si compra qualcuno purchessia, sia esso VanBommel, Legrottaglie(!) o la riserva di Ruiz all’Espanyol
6) Io ci credo perche’ noi siamo organizzatissimi e giochiamo a memoria facendo segnare persino Zuniga, mentre loro se non inventa qualcosa Ibra o Cassano le prendono pure dal Totthenam
7) Io ci credo perché e’ giunto il momento di (ri)vincere a Milano dopo non so più quanti anni e finora siam stati bravissimi ad abbattere tabù
8) Io ci credo perché il calcio, lo sport, son fatti di favole e di imprese sportive e noi possiamo (ri)crearne una tanto bella da farci un film come “Momenti di Gloria” o  ”Il migliore” e vuoi vedere mai che una persona accorta  e brava nel suo mestiere come DeLaurentis si faccia sfuggire l’occasione?
9) Io ci credo perché voglio stressarmi le prossime 11 domeniche come quando ero ragazzo e la partita si sentiva solo alla radio e si stava tutti la’ a fare i conti.
10) Io ci credo perché Dio esiste – e tifa incontrovertibilmente Napoli – e c’e’ giustizia a questo mondo ed e’ quindi giunto il nostro momento di ripagarci di tante amarezze e sofferenze. Basta tendere la mano.

Il Napolista