Annunci

Pirla io che ci ho creduto


La querelle Veltroni-Carotenuto-Calearo su twitter riassume bene i problemi del PD.

In pratica un ex-segretario di partito dopo 3 anni si scusa per una pessima candidatura al parlamento. Ora, a parte il fatto che un ex-segretario di partito in Europa di solito e’ dedito al giardinaggio e non a rimestare dietro le quinte della politica, possibile che Veltroni non si fosse accorto 4 anni fa della tempra morale di Calearo? Possibile che a fronte del fallimento plateale di una delle sue scelte politiche dirimenti non taccia per la vergogna e si rassegni al fatto di aver fallito in maniera definitiva?

E qui veniamo al punto. Molto semplicemente i fallimenti del PD sono i fallimenti di una classe politica inadeguata e impreparata alle sfide che   la nascita del partito poneva.

La giusta ambizione di unire il meglio delle tradizioni del cattolicesimo democratico e del socialismo e’ franata dietro ai tanti che si sono nascosti al riparo di quella idea per continuare a campare e/o per ritagliarsi un posto al sole.

Insomma il problema del partito non sono le idee e le aspirazioni ma le persone che fanno finta di portarle avanti. Amaramente, alla fin della fiera, solo in pochi han creduto alla nascita del PD, e anche questi disperatamente inadeguati, gli altri si son messi dietro a quella che hanno sempre ritenuto una furba mossa di marketing politico. Il risultato e’ un partito senza anima diviso tra chi fa marketing politico e semi-nostalgici della socialdemocrazia d’antan.

La base del partito che alla fine ci ha creduto, e ci crede, assiste sconsolata.

Tuttavia ha anch’essa le sue responsabilità, per aver permesso in maniera silente lo scempio di idee e di storie politiche, in alcuni casi replicando i meccanismi della testa del partito, per aver mancato di coraggio al’ultimo congresso.

E adesso? Bersani tenterà di dare un’anima chiaramente socialdemocratica al PD. La debolezza dei suoi avversari interni e la tumultuosa fase politica con un po’ di fortuna glielo consentirà anche a seguito di riposizionamenti di parti della classe dirigente del partito. E poi? Poi rischia di essere schiacciato tra quarto polo, Sel, IDV, M5S da un lato, UDC dall’altro. Non una grande prospettiva.

Certo potrebbe con coraggio imbracciare senza se e senza ma la via delle primarie e rinnovare il partito, pero’ temo che non ne abbia ne’ il coraggio ne’ la lungimiranza. E torniamo al punto di prima, cioe’ una classe dirigente impreparata e inadeguata alle sfide davanti a noi.

Quanto a me, staro’ alla finestra.

 

Annunci

Pubblicato il 2 aprile 2012, in Partito Democratico, Politica con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. sono d’accordo conte quindi consolati sicuramente siamo in due ad averci creduto quindi DUE PIRLA!!!!!!!!!!!

  2. Consolatevi sono molti i simpatizzanti del PD che schifati da questa politica, se ne staranno alla finestra a vedere come un partito di sinistra si volatilizza, non c’è solo Veltroni che fa danni ma che dire di un certo “baffino”? Per poi arrivare all’attuale segretario che fa come i ladri di Pisa, di giorno litiga, la notte va a rubare insieme all’opposizione!

  3. A me le parole di Veltroni non sembrano molto delle scuse per la candidatura di Calearo, ma di più una difesa per le critiche ricevute a tal proposito sia dall’opinione pubblica che dal suo parito.
    Quella di Calearo è una sparata che lascia spiazzati, uno si domanda ma questa gente si rende conto di quello che dice, si rende conto di come vive il paese, ci sono o ci fanno?
    Va bene che a la Zanzara sono molto abili nel farti dire quello che vogliono sentirsi dire, ma suvvia un politico deve essere un minimo scafato e dovrebbe evitare di sparare certe “pistolettate”, per non parlare poi sempre del giudizio su due omosessuali che si baciano rilasciati sempre alla stessa trasmissione: http://intoccabili.wordpress.com/2012/03/30/due-gay-che-si-baciano-fanno-schifo/ poi calearo ci dice come tutti i politici che è stato frainteso e si dimette, ma quando? http://intoccabili.wordpress.com/2012/04/01/calearo-basta-adesso-mi-dimetto-il-responsabile-cambia-versione-assente-dal-parlamento-per-sare-vicino-a-mia-moglie-malata-sulle-dimissioni-sparisce-la-paura-c/
    e intanto è stato denunciato da una signora http://intoccabili.wordpress.com/2012/04/01/le-parole-di-calearo-non-hanno-suscitato-solo-indignazione-fine-a-se-stessa-ce-anche-chi-e-passato-ai-fatti-denunciando-il-parlamentare/
    per arrivare appunto ai commenti di Veltroni su twitter http://intoccabili.wordpress.com/2012/03/31/walter-veltroni-calearo-e-persona-orrenda-quando-lo-abbiamo-candidato-sembrava-diverso/ si difende… ma mai uno che si prende le responsabilità…

  4. Siete un partito di pirla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: