Vada a bordo, cazzo!


Il “Vada a bordo, cazzo!” con cui si conclude la tremenda telefonata tra DeFalco e Schettino e’ il grido disperato e frustrato di uno che assiste impotente ad un disastro provocato da un irresponsabile inadeguato al suo ruolo.

E ben riassume lo stato d’animo di una parte della popolazione italiana nei confronti di una classe dirigente politica e economica inetta e inadeguata alle sfide che il paese ha difronte.

 

About these ads

Pubblicato il 17 gennaio 2012, in società con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 712 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: